Omaggio a Pennisi

Pennisi

LE IMMAGINI SOGNATE
Omaggio a Francesco Pennisi
Domenica 28 novembre
Tavola rotonda ore 19
Concerto ore 21
Sala Casella, via Flaminia 118, Roma
Filarmonica Romana/Nuova Consonanza

Compositore, pittore, scrittore, protagonista della cultura contemporanea. Signore dal tratto inconfondibile. Accademico della Filarmonica Romana.
La serata rende omaggio a un artista che sembrava non porre limiti alla propria creatività, restando sempre immediatamente riconoscibile. La sua musica, i suoi dipinti, le sue parole: protagonista del concerto è l’intero lascito immaginifico di questo indimenticato maestro, nel decimo anniversario della sua scomparsa.
Una coproduzione dell’Accademia Filarmonica Romana e Nuova Consonanza. Nell’ambito del progetto «La musica da camera dal Barocco al Contemporaneo» sostenuto dalla Regione Lazio.

Freon Ensemble
Stefano Cardi, direttore e chitarra; Susanna Rigacci, soprano
Giuseppe Pelura, flauto; Paolo Montin, clarinetto; Remo Izzi, corno; Giuseppe Mastrangelo, fagotto; Nazarena Recchia, arpa; Maurizio Paciariello, pianoforte; Francesco Peverini e Mervit Nesnas violini; Stefania Di Biase, viola; Luca Peverini, violoncello

disegno di Francesco Pennisi

PROGRAMMA

FRANCESCO PENNISI (1934-2000)
The Wild Swans (1992) da Yeats
Soprano e 7 strumenti

Icaro a Capodimonte (1995)
Chitarra e quartetto d’archi

FRANCIS POULENC (1899-1963)
Le Bestiaire ou le Cortége d’Orphée (1919) su poesie di Guillaume Apollinaire
Voce e 7 strumenti

FRANCESCO PENNISI
Sesto trio (1982)
Flauto, viola e arpa

ROBERT MANN (1925-2010)
Mereludes (1979)
Chitarra

FRANCESCO PENNISI
Medea dixit – frammento da Ovidio (1993)
Soprano e 8 strumenti

gabbia pennisi

Faraone Pennisi_G

Pennisi ritratto

 

Un pensiero su “Omaggio a Pennisi

  1. Pingback: Omaggio a Pennisi « freon ensemble

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *