In Corde

                                 
Canto di Natale
Un racconto con musiche dal vivo
Liberamente ispirato a
A Christmas Carol
di Charles Dickens

Festival In Corde. XIV edizione
20-21 novembre 2021
Ferrara.Bologna


Sabato 20
FERRARA. Museo di Casa Romei
Concerto. Ore 17.00

Domenica 21
BOLOGNA.
Museo della Musica
Concerto. Ore 17.00

Libera riduzione e adattamento del testo di Dickens a cura di Alioscia Viccaro
MUSICHE
Giuliani, Gruber, Haendel, Neuland, Pratten, Schubert, Sor, Tradizionale

INTERPRETI
Recitante Alioscia Viccaro

Flauto Rossana Borzacchelli
Voci Minji Kim, contralto; Xi Yu, tenore
Chitarre Federico De Salvador, Arianna Galeazzi, Bruno Iervasi, Giovanni Mazzanti
Con la partecipazione delle classi prime della Scuola Primaria Mario Poledrelli di Ferrara

A CURA DI

ISTITUZIONI

MUSEO DELLA MUSICA

 


BIGLIETTI:
Museo di Casa Romei
Via Savonarola, 30 Ferrara
intero €5.00  agevolato  €2.00
Prenotazione consigliata vai mail: drm-ero.casaromei-fe@beniculturali.it

Museo della musica 
Palazzo Sanguinetti. Strada Maggiore, 34 Bologna
Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria presso il sito del Museo


Ideazione e coordinamento del festival
Stefano Cardi, Andrea Orsi, Lorenzo Rubboli, Anna Bellagamba
Ufficio stampaKatia Dal Monte (Ufficio stampa generale)
Anja Rossi (Conservatorio Frescobaldi di Ferrara)
Grafica Daniela Troilo


 

Nelle corde e nel cuore…
In Corde nasce nel 2007 dalla collaborazione tra alcuni Istituti per l’Alta Formazione Musicale della Regione Emilia Romagna finalizzata ad accogliere, all’interno di uno stessa manifestazione dedicata alla chitarra, esperienze e sensibilità musicali diverse, con lo scopo di valorizzare itinerari trasversali riguardo al repertorio, alla didattica, e alla liuteria. Uno spazio aperto a disposizione di docenti, interpreti, liutai e giovani musicisti. La chitarra, uno degli strumenti più antichi della cultura musicale occidentale, è stata fra i maggiori protagonisti della musica più intima e discorsiva, di un mondo sonoro, per così dire, “sottovoce”, in ambienti in cui si sviluppava l’arte di ascoltare, la ricerca del dialogo, la voglia di fare musica insieme. Grazie alla sua forza evocativa e alla sua naturale capacità di “portare storie”, la chitarra, assieme agli altri strumenti a pizzico a lei imparentati, è la candidata ideale a fare da portavoce alle più diverse culture musicali incontrate nel corso secoli di storia.
Dalla lira di Orfeo e di Apollo alle corde dei menestrelli e dei cantastorie, dal liuto shakespeariano al calascione dei burloni della commedia dell’arte, dalla chitarra imbracciata dal più famoso Barbiere, a quella delle favelas di Orfeu negro, gli strumenti a pizzico, intimisti e notturni, sono sempre stati ideali compagni della voce umana.
A queste esperienze e a quelle più recenti della cultura chitarristica del jazz e del rock si rivolge In Corde soffermandosi di anno in anno ad osservare alcuni aspetti della cultura contemporanea nel confronto con il retaggio storico, la tradizione orale, la prassi esecutiva e di ascolto. Così è stato per l’edizione (2010) dedicata a Django Reinhardt o al Giuseppe Mazzini chitarrista (2011), ad Astor Piazzolla (2012), William Shakespeare (2016).
Nei suoi tredici anni di attività il festival In Corde si è avvalso del sostegno di partner pubblici e privati, ha collaborato con istituzioni culturali e centri didattici e si è avvalso del contributo di musicisti, sound designer e liutai.



2020
2019
2018
2017

2016
2015
2014

2013

2012

2011
2010
2009
2008

2007